festa dell'olio

Festa dell’olio 2014 al via nel borgo della Rocca

by / Commenti disabilitati su Festa dell’olio 2014 al via nel borgo della Rocca / 113 View / 6 novembre 2014

Tutto pronto per l’avvio della quindicesima edizione della festa dell’olio, dal 1999 uno degli appuntamenti più importanti per la promozione storico-artistica del territorio e delle sue eccellenze agro-alimentari. Quest’anno, purtroppo, anche Montemurlo risente dell’ annus horribilis per l’ olio, che, si calcola, in Toscana abbia drasticamente ridotto la produzione del 60 – 70 %. Una fioritura rovinata dalle forti escursioni termicheprimaverili che hanno impedito l’ “allegagione” delle olive, le intense piogge estive che hanno favorito lo sviluppo della mosca, tra le cause di un raccolto tra i più poveri degli ultimi decenni. Nonostante un quadro dei non più favorevoli, gli organizzatori (il Comitato Festa dell’Olio con il Comune di Montemurlo) hanno deciso comunque di non rinunciare alla festa. Un riconoscimento doveroso per quelle aziende agricole che, a costo di grandi investimenti (circa quattro volte in più del 2013) e sacrifici, sono riuscite a fare una produzione di buona qualità seppur ridotta come quantitativo. “Vogliamo dare una mano ai produttori locali e a chi crede ancora in un’agricoltura di qualità.- spiega l’assessore alla promozione del territorio, Giuseppe Forastiero – Per questo il Comune di Montemurlo chiederà alla Regione e al Governo di dare un sostegno concreto ai produttori in un anno davvero tragico per la produzione. L’olio di Montemurlo è uno dei migliori della provincia di Prato e, sopratutto in quest’anno discarsa produzione,va ancor più tutelato e protetto dalle contraffazioni attraverso controlli accurati”. L’olio di Montemurlo, dunque, c’è e la festa sarà l’occasione per assaggiarlo e per scoprire il borgo della Rocca e le sue tante ricchezze. “A Montemurlo la festa dell’olio non è mai stata un evento commerciale, quanto piuttosto un’occasione di valorizzazione delle tradizioni contadine.- sottolinea il sindaco Mauro Lorenzini -In un momento di crisi come quello attuale è importante capire da dove veniamo, riscoprire il nostro passato e tornare a fondare la nostra società sui valori della solidarietà e del sostegno reciproco”. Temi che da quattordici anni guidano l’attività del Comitato festa dell’olio, che con il forte sostegno dell’amministrazione comunale, è riuscito a restaurare buona parte del borgo della Rocca e le sue ricchezze “Quest’anno riconsegneremo ai montemurlesi la compagnia del Corpus Domini- sottolineano Alessandro Franchi e il parroco don Maurizio Vismara- Un luogo molto caro a tutta la comunità, che ci auguriamo diventi uno spazio per la cultura (convegni, conferenze, mostre ecc..) e punto di riferimento per la promozione turistica del borgo della Rocca”. E proprio per incentivare la conoscenza delle ricchezze storiche artistiche e favorire il turismo, lunedì scorso si è costituita l’associazione “Il borgo della Rocca”, che ha tra le sue finalità la salvaguardia della tradizioni della parte più antica di Montemurlo attraverso l’organizzazione di eventi ed iniziative culturali. “L’iniziativa ha avuto un grande successo- spiega Francesco Messineo – Sono state ben venticinque le persone, in rappresentanza dell’associazionismo locale o come singoli cittadini, che hanno fondato l’associazione. Questo significa che c’è grande interesse per un progetto, che vuole dare nuovo slancio alla promozione di un territorio che ha tanto da offrire”. Presidente della nuova associazione è stato eletto Alessandro Franchi, che già da molti anni e con grande impegno segue il Comitato festa dell’Olio.
La festa sarà inaugurata ufficialmente sabato 8 novembre alle ore 16 alla galleria della sala Banti (piazza della Libertà), mentre tra gli altri eventi di rilievo merita segnalare sabato 15 novembre alle ore 10 alla Pieve di San Giovanni Decollato la presentazione della pubblicazione, a cura dell’architetto Federico Tassi, “La cappella gentilizia Badioli, tracce di Liberty a Montemurlo” e nel pomeriggio alle ore 16,30 l’inaugurazione del restauro dell’oratorio del Corpus Domini. Nell’occasione il gruppo di restauratori di Borgo al Cornio terranno una serie di dimostrazioni sui sistemi costruttivi e decorativi. Da non perdere domenica 16 novembre la giornata conclusiva della festa dell’olio con tanti eventi ed animazioni. Maggiori informazioni sul programma della Festa dell’Olio 2014 possono essere richieste ad Alessandro Franchi cell 3478627809 o a Remo Bernardini 3284121191 e-mail franchialex@alice.it o si possono scoprire navigando sul sito www.festadelloliomontemurlo.it Facebook “Festa dell’Olio”.

Fonte: notiziediprato